Il Potere che è in Te

consigli per il miglioramento personale e la crescita spirituale

La testa del genio

Posted by Uroboro su febbraio 8, 2009

Sei un artista o hai qualche hobby artistico? Ti piacerebbe scrivere come Hemingway, dipingere come Monet o suonare come Paganini? O magari vorresti avere l’acume politco di Machiavelli, la creatività di Edison o la volontà di Alfieri? Più semplicemente, ti piacerebbe essere come il tuo capoufficio che trova sempre la soluzione giusta per qualsiasi problema? Oppure essere come quella tua amica che invidi perchè è sempre sicura di sé, elegante e piena di fascino in ogni occasione?

Bene, questo è un gioco che ti può essere utile. Lo chiamo gioco perchè è divertente da fare e perchè non va preso troppo sul serio: se lo prendi troppo sul serio, semplicemente non funziona. In realtà è una tecnica molto nota in PNL, e si chiama “La testa del genio” o anche “Model thinking” -se proprio ci tieni😉

Consiste nell’ assumere -temporaneamente- le capacità e le caratteristiche di una data persona che tu vorresti essere o diventare e che è considerata un genio o comunque un’autorità nel settore che ti interessa, qualsiasi esso sia, dall’arte alla tecnica alla scienza o altro ancora. Come ripeto,è un gioco, ma non è solo un gioco, e in effetti può dare risultati incredibili.

Ecco come fare:

1. Fatti un’immagine precisa del genio di cui vuoi condividere le capacità. Può essere una persona reale, che esiste o è esistita veramente: un grande scrittore, un grande pittore, un grande politico, un esperto di economia, quello che vuoi, a seconda di quello che ti serve; stai solo attento che sia una persona per la quale nutri anche “affetto” oltre che stima: non prendere come modello  qualcuno di cui riconosci le capacità ma che nel contempo detesti, ti assicuro che non staresti bene nella sua testa…

2. Mettiti comodo e -se sai come fare- vai un po’ in stato alfa, oppure semplicemente mettiti comodo, chiudi gli occhi e immagina te stesso (da solo)  in un posto meraviglioso,  un posto che esiste veramente o anche immaginato, un posto comunque sicuro e tranquillo, dove stai bene e ti senti completamente a tuo agio. Può essere una spiaggia, un bosco, un castello, quello che va meglio per te

3. Descrivi ad alta voce questo posto, descrivi anche quello che percepisci, che ne so, può essere il tepore del sole, il rumore delle foglie, qualsiasi cosa. Lascia che il tuo flusso di visualizzazione scorrea liberamente e continua a descrivere il luogo ad alta voce e con più dettagli possibili

4. Immagina ora che arrivi il genio che vuoi diventare e che si avviciini a te sorridendo. Descrivi ad alta voce il genio mentre viene sempre più vicino a te e che alla fine ti stia proprio davanti

5. Ringrazia il genio per essere venuto e con delicatezza e gentilezza prendi la sua testa, alzata e mettila al posto della tua, sulle tue spalle. Poi, sempre con delicatezza, entra nel corpo del genio e allinea il tuo corpo al suo

6. Adesso guardati attorno e descrivi il posto con gli occhi del genio, percepisci le sensazioni con il corpo del genio. E’ cambiato qualcosa? Ci sono cose che prima vedevi ed ora non vedi più, o viceversa? Ci sono differenze nelle percezioni e sensazioni?

7. Ora per un po’ senti e ragiona come il genio: descrivi quello che provi, le idee che ti saltano in testa, le percezioni, le sensazioni, le intuizioni… stai attento anche alla postura, a come il genio si muove, ai suoi gesti, al modo di osservare e di parlare, insomma diventa il genio e vivi lo speciale talento che ti interessa.

8. Se te la senti (e ne hai la possibilità) puoi aprire gli occhi e metterti a fare delle azioni così come le farebbe il genio: scrivi se vuoi scrivere, dipingi se vuoi dipingere, fai i conti se vuoi fare conti. Altrimenti, resta seduto e cerca nella mente del genio quelle particolari idee o illuminazioni che ha avuto per diventare quello che è diventato; in caso, apri gli occhi e prendi nota di queste cose sempre ragionando con la testa del genio e sempre percependo con il suo corpo

9. Quando hai finito, rimettiti seduto ad occhi chiusi (se non lo sei già) e ritorna in quel luogo meraviglioso dove stavi all inizio. Esci dal corpo del genio, con gentilezza; rimetti la sua testa al suo posto e ringrazialo di cuore per averti permesso di essere lui. Salutalo e guardalo mentre si allontana sorridendo. Dal momento che sai che lo potrai reincontrare quando vorrai, sorridi anche tu e apri gli occhi.

… bene, ora posso dirti solo “prova!” Come dicevo, è una tecnica divertente, da fare senza impegno e senza  grandi aspettative, prendendola come un gioco. Se poi ti cambia la vita e ti migliora, beh, non prendertela con me😉

Namaste


2 Risposte to “La testa del genio”

  1. Axel said

    non vorrei passare per rompiscatole, ma se hai un bicchiere di te’ e lo vuoi migliorare con un po’ di latte, per farlo hai bisogno di una mucca vera, con del latte vero, non una mucca immaginaria con il suo latte immaginario…
    la vita può cambiare e migliorare nel momento in cui ti accorgi di essere vivo e di che dono sia questa esistenza.
    voler diventare dotato come qualcun’altro significa abdicare alla grazia dei doni che ti sono stati fatti.
    allo stesso modo, credere significa abdicare alla responsabilità del sapere.

    • Uroboro said

      Beh, io vedo questa pratica come uno stimolo appunto ad attivare proprio quei doni che ho già dentro di me, non la intendo come una rinuncia o una abdicazione. Si tratta solo di attivare qualcosa che è vero, reale, usando il potere dell’immaginazione. Mettiamo così: quello che immagino non è reale, la mia immaginazione sì -e la uso.
      Per quanto riguarda credere e sapere, non lo so… sono convinto che “credere” possa modificare la percezione della realtà (e quindi la propria realtà individuale ) mentre il “sapere” lo sento come un assoluto e con gli assoluti ho sempre avuto un pessimo rapporto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: