Il Potere che è in Te

consigli per il miglioramento personale e la crescita spirituale

Il dialogo interiore – di Remez Sasson

Tu sei uno di quelli che parla con se stesso? Quando noi sentiamo delle persone che parlano ad alta voce da sole, noi le consideriamo bizzarre. Ma hai fatto caso che tutta la gente, senza nessuna eccezione, parla in silenzio con se stessa? Noi questa cosa non la consideriamo strana o bizzarra.

Quando qualcuno ti offende in qualche modo, o dice qualcosa che non ti piace, tu che cosa fai? Tu ti costruisci nella mente un intero scenario di rabbia! Immagini te stesso mentre parli con un tono arrabbiato e attacchi l’altra persona dicendogli cose non proprio carine. Alle volte le persone passano ore in dialoghi interiori di questo tipo, negativi e distruttivi.

C’è una conversazione continua che va avanti nella testa di ciascuno di noi, e un mucchio di energia, tempo e attenzione vanno sprecati a ripensare ad incidenti di poca importanza. Questa conversazione incomincia quando ci svegliamo e continua fino a quando ci addormentiamo.

Il dialogo interiore va avanti mentre lavori, studi, leggi, guardi la TV, parli, cammini, mangi, ecc. C’è un continuo giudicare le persone, fare commenti su quello che succede, fare progetti, spettegolare su questa o quell’ altra persona e fare discorsi immaginari con altra gente.

Questi dialoghi interiori hanno l’effetto valanga: più li facciamo e più restiamo incatenati ad essi e incapaci di fermarli. Quando poi sono richiamate alla mente anche le emozioni, aggiungiamo più potere, energia e attaccamento. Questo ha un effetto contrario sul comportamento, sul la capacità di giudicare e sulle nostre capacità in generale.

In molti casi il dialogo interiore è negativo e rafforza qualsiasi abitudine o atteggiamento negativo. Sono poche le persone che hanno abbastanza fiducia in se stessi e nelle proprie capacità così da condurre dialoghi interiori positivi. Il processo ed effetto di queste conversazioni è simile a quello delle affermazioni. Il pensare di continuo allo stesso soggetto influenza la mente subconscia, che di conseguenza accetta questi pensieri e queste parole ed agisce in base ad esse. I dialoghi interiori negativi producono risultati negativi, i dialoghi interiori positivi producono risultati positivi,

Si può utilizzare questo processo a proprio vantaggio. E’ un’ attività automatica, che va avanti che tu ne sia cosciente o meno. Se impari a diventarne cosciente, acquisti l’abilità di controllarla. Puoi allora trasformarla in un dialogo positivo. Se fai questa cosa, arrivi a capire che hai un grande potere a tua disposizione.

Cerca di essere consapevole dei tuoi pensieri. Osserva con calma quello che passa per la tua testa, anche se dopo qualche momento non ti ricordi più di farlo. Il dialogo interiore co0ntinua anche quando sei fisicamente impegnato a fare qualcos’altro. Non è tanto facile a livello mentale tenere separata una persona dai pensieri e dalle parole che gli scorrono nella testa.

Più e più volte sforzati di mantenere l’attenzione su quello che ti passa nella mente, e alla fine sarai capace di essere cosciente del tuo dialogo interiore per periodi più lunghi. Osservare la mente e quello che scorre dentro di questa sviluppa il distacco. Il distacco porta un maggior controllo della mente e delle sue chiacchiere.

Ogni volta che ti accorgi di condurre una conversazione inutile e banale con te stesso, fermala. Trasformala in qualcosa di più utile. Cambia il soggetto e le parole. E’ come ascoltare un’ audiocassetta. Perché non sostituirla con un’altra audiocassetta che ti piace. Perché lasciare che questa audiocassetta suoni da sola? Cambia le parole del dialogo interiore in parole positive di buona salute, felicità, successo.

C’è un’ altra cosa da fare, ma richiede concentrazione e forza di volontà. Puoi provare a fermare del tutto la conversazione interiore. Prova ad ignorarla e lascia che la tua mente vada un po’ in vacanza. Lascia che la tua mente si fermi per un po’. La vita certamente può andare avanti lo stesso, anche se questo dialogo se ne sta zitto. Anche per poco tempo, goditi un po’ di pausa dall’incessante conversazione della mente.

Il dialogo interiore alle volta è buono, ma il più delle volte è una chiacchiera inutile, che distrae l’attenzione da quello che stai facendo in quel momento. Diventare cosciente di questa cosa, rimpiazzarla con un dialogo positivo o semplicemente rifiutarsi di darle retta è quello che ti fa raggiungere la capacità di controllarla.

———————

© Copyright Remez Sasson

Traduzione autorizzata
Link all’articolo originale: http://www.successconsciousness.com/index_00002b.htm

Remez Sasson scrive e insegna pensiero positivo, visualizzazione creativa, motivazione, miglioramento personale, serenità della mente, crescita spirituale e meditazione. E’ autore di diversi libri, tra i quali: “Peace of mind in Daily Life”, “Will Power and Self Discipline”, “Visualize and Achieve” and “Affirmations – Words of Power”.

Visitando il suo sito web si trovano articoli ricchi di ispirazione, motivazione, consigli pratici e orientamento.
Website: http://www.SuccessConsciousness.com
Books: http://www.successconsciousness.com/ebooks_and_books.htm

Una Risposta to “Il dialogo interiore – di Remez Sasson”

  1. […] Il dialogo… […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: